Rai Gulp OK

Versus - Photogallery





Gli sport

Le sfide

Taekwondo

    » Segnala ad un amico


    Taekwondo vs Hockey su Prato


    Il Taekwondo è lo sport di combattimento più diffuso al mondo: con 204 nazioni affiliate, la World Taekwondo Federation (WTF) è al 6° posto tra le federazioni olimpiche estive per numero di paesi membri.

    La stima sui praticanti parla di circa 70 milioni di persone, presenti in tutti i 5 continenti.

    Il Taekwondo è diventato sport olimpico ufficiale a partire dai Giochi di Sydney 2000 ed è stato confermato nei 25 'core sport' per Rio 2016 e Tokyo 2020.
    Il Taekwondo è tra gli sport che con più successo ha introdotto la tecnologia nella sua organizzazione agonistica: le protezioni elettroniche registrano istantaneamente ed in maniera oggettiva la tecnica giunta sul bersaglio, le telecamere garantiscono la correzione in caso di reclamo accolto, i grandi schermi pubblicano in tempo reale il punteggio, permettendo a spettatori e mezzi di informazione di seguire in maniera agevole e consapevole l'andamento della gara.

    I Campionati Mondiali ed Europei (senior e junior) si svolgono ogni 2 anni in maniera alternata. La partecipazione alle Olimpiade si conquista attraverso gare di Qualificazioni e alla fine solo 64 Atleti e 64 Atlete potranno fregiarsi della partecipazione Olimpica.

    Alle Olimpiadi sono attualmente presenti 4 categorie di peso femminili e 4 maschili, ai Giochi Olimpici Giovanili 5 femminili e 5 maschili.

    Ai Giochi di Pechino 2008 l'Italia ha conquistato la sua prima medaglia olimpica nel Taekwondo con l'atleta Mauro Sarmiento, argento nella –80 kg.
    Il successo più grande arriva con le Olimpiadi di Londra 2012, dove Carlo Molfetta porta l'Italia sul tetto del mondo conquistando la storica medaglia d'oro, diventando peraltro il primo atleta occidentale a vincere la categoria dei pesi Massimi, da sempre la categoria più ambita negli sport da combattimento.
    Nella stessa edizione arriva la seconda medaglia di Sarmiento, questa volta di bronzo. Con questi risultati l'Italia si piazza al 2° posto nel medagliere olimpico del Taekwondo, e contemporaneamente fa fare uno scatto in avanti all'Italia ai Giochi di Londra posizionando il nostro paese al 10 posto della classifica generale.

    In Italia il Taekwondo è diffuso in tutte le regioni, e ci si accinge a raggiungere i 30000 tesserati.

    Le gare si svolgono su un quadrato di 8mx8m, la durata è di 3 round di 2 minuti con 1 minuto di intervallo. Gli atleti indossano opportune protezioni (casco, paradenti, corazza, conchiglia, parastinchi e parabraccia) ed è loro permesso attaccare col piede dalla cintura in su compreso il viso mentre col pugno possono farlo solo sul tronco; i punti vanno da 1 a 4 e sono assegnati in base alla difficoltà della tecnica eseguita e della zona colpita, le eventuali scorrettezze vengono sanzionati da parte del arbitro e portano all'incremento dei punti dell'avversario.

    In caso di parità alla fine del 3° round viene effettuato un 4° round con la regola del golden point: al primo punto assegnato l'incontro finisce.

    I Campionati Nazionali ed Internazionali (a parte i Giochi) vedono divisi gli atleti in 3 classi di età (senior, junior, cadetti) e da 8 a 10 categorie di peso ciascuna.

    Rai.it

    Siti Rai online: 847